• Maria Grazia Schiavo
  • 24.05.2020

I Puritani

maria Grazia Schiavo News

Opera

 

dal 24 maggio al 4 giugno 2020

 

Vincenzo Bellini

I PURITANI

Melodramma serio in 3 atti su libretto di Carlo Pepoli, tratto dal dramma storico di Jacques-François Ancelot e Joseph Xavier Boniface Têtes rondes et Cavaliers

 

Prima rappresentazione dell’originale: Parigi, Théâtre de la comédie italienne, 24 gennaio 1835

Versione Napoli prima rappresentazione, Bari, Teatro Petruzzelli 10 aprile 1986.

 

 

Direttore | Gabriele Ferro
Regia |  Emilio Sagi
Scene | Daniel Bianco
Costumi | Pepa Ojanguren

 


Interpreti

Arturo Talbo | Francesco Demuro / Francesco Castoro

Elvira | Jessica Pratt / Maria Grazia Schiavo

Sir Riccardo Forth | Davide Luciano / Seung-Gi Jung

Sir Giorgio | Abramo Rosalen

Enrichetta di Francia I  Chiara Tirotta

Lord Gualtiero Valton | Gabriele Sagona

Sir Bruno Roberton | Saverio Fiore

 

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

 

Nuova produzione dall’allestimento del Teatro Real di Madrid

 

SERIE CREMISI
domenica 24 maggio 2020, ore 19.00 - Turno A

martedì 26 maggio 2020, ore 20.00 - Turno C/D

mercoledì 27 maggio 2020, ore 18.00 - Turno B

giovedì 28 maggio 2020, ore 18.00 - Turno F

venerdì 29 maggio 2020, ore 20.00 – Turno M Opera e Danza     

 

Spettacolo in Italiano con sovratitoli in Italiano e in Inglese

 

Durata: 4 ore circa con intervallo

 

Dopo gli splendori di Sonnambula e Norma, sembrava impossibile scrivere ancora un capolavoro; eppure i Puritanicontengono pagine di assoluta ispirazione e fanno sfoggio di felici idee melodiche e di momenti improntati ad un sentimentalismo espansivo, tipicamente italiano. Bellini sembra orientato verso vie più aperte agli influssi dell'estetica romantica senza rinunciare al suo inconfondibile lirismo melodico. Nonostante lo sfondo romanzesco e guerriero, l'opera ha un proprio colore elegiaco che si esplica nella follia di Elvira e nella passione di Arturo. Il dramma originario, pur se macchinoso e complicato, offriva una gran quantità di situazioni teatrali che affascinarono il compositore e il librettista; in particolare il tema eroico-patriottico, quello amoroso e quello della follia. Grande protagonista dell'opera è l'orchestra che assume un tono più espressivo rispetto alle opere precedenti, sia nei preludi sia nell'armonia e nella tavolozza dei colori e degli impasti timbrici. Il compositore fa un uso sistematico dei richiami tematici, così come era uso nel teatro francese dell'epoca, e di espedienti tipici del grand-opéra come gli spettacolari quadri storici collettivi o l'impiego di suoni fuori scena, intesi a creare suggestivi effetti spaziali.



https://www.teatrosancarlo.it/it/spettacoli/i-puritani.html



Altre News